Onoranze Funebri Roma ricorda Alfredo Reichlin

alfredo reichlin - onoranze funebri romaSi è spento a 91 anni nella su casa di Roma dopo una lunga malattia Alfredo Reichlin: partigiano, allievo di Togliatti e da sempre votato alla causa della sinistra italiana.

AMA Onoranze Funebri Roma, agenzia funeraria specializzata in funerali nella Capitale, vuole omaggiare questo uomo politico italiano con un ricordo della sua vita.

Da sempre impegnato in politica attivamente, ancora giovanissimo Reichlin si arruolò come partigiano nella Brigata Garibaldi e dopo la guerra si iscrisse al Partito Comunista di Togliatti a cui rimase fedelissimo per oltre trent’anni.

Allievo dello stesso Togliatti, Reichlin fece strada all’interno del PCI, diventando dapprima vicesegretario della Federazione Giovanile Comunista Italiana e poi direttore dell’Unità (nel 1958). Così inizia la sua carriera come giornalista politico grazie alla quale poté sempre esprimere liberamente il suo parere politico.

Questo è avvenuto fino a pochi giorni prima della morte, quando scrisse il suo ultimo articolo per la community online “Nuova Atlantide”. In questo suo ultimo contributo alla politica italiana, Reichlin parla di una sinistra ormai sotto le macerie che necessita di nuovo vigore e per la quale è necessario un cambio di passo, unico modo – questo – per condurre di nuovo il Paese.

Negli anni ’70 collaborò con Berlinguer nella direzione del partito, sostenendo la trasformazione del PCI in Democratici di Sinistra prima e in Partito Democratico poi.

Alfredo Reichlin lascia la moglie Luciana Castellina (anche lei attivista del PCI, espulsa poi per aver aderito al gruppo de Il Manifesto) e i due figli Lucrezia e Pietro.

Se ne va una delle personalità di maggiore spicco della sinistra italiana, un punto di riferimento per generazioni impegnate nella cosa pubblica“, ha commentato Matteo Renzi alla notizia dell’ex dirigente, che collaborò anche alle stesura del “manifesto dei Valori” del PD.