Ama Onoranze Funebri Roma – E’ morto il giornalista Everardo Dalla Noce

Everardo Dalla Noce
Il giornalista radio-televisivo Everardo Dalla Noce è morto all’età di 89 anni. Ad annunciarlo è stata la Spal, la squadra della sua città (Ferrara) di cui è stato sempre un appassionato tifoso, con il seguente comunicato: “La Spal si stringe attorno alla famiglia per la dolorosa scomparsa, consapevole di essere rimasti orfani di un grande tifoso, garbato ed ironico nella sua passione per i colori spallini”.
Everardo Dalla Noce iniziò come giornalista radiofonico alla RAI nella popolare trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto” in collegamento da San Siro o dalla sua Ferrara. Seguì come radiocronista anche molti mondiali di Formula 1 in un periodo dove l’automobilismo era particolarmente popolare. Fu sua la voce che commentò nel 1976 l’incidente di Niki Lauda nel pericoloso circuito tedesco del Nurburgring, dove il pilota austriaco, allora alla Ferrari, riportò gravissime ustioni che gli preclusero la vittoria in quel campionato mondiale che, come moltissimi ricordano, andò all’inglese James Hunt.
Passato alla televisione, Everardo Dalla Noce divenne la voce della Borsa per il Tg2. Il suo modo semplice e conviviale di raccontare le operazioni finanziarie trovò un forte riscontro tra i telespettatori, suscitando anche l’interesse di coloro che non erano esperti della materia. La sua popolarità aumentò ulteriormente con la partecipazione (dal 1993 al dicembre 1996) come inviato speciale alla trasmissione, allora presentata da Fabio Fazio, “Quelli che il calcio”. Anche qui il suo modo di interloquire e di parlare serenamente ed ironicamente di calcio, spesso preso troppo  sul serio nelle nostre latitudini, fu uno degli elementi di successo della trasmissione.
Everardo Dalla Noce passò poi al Tg5 di Enrico Mentana, occupandosi sempre di Borsa, e ricoprì nel 2001 l’incarico di presidente della Federazione Italiana Baseball Softball, lasciato polemicamente dopo soli 9 mesi dalla nomina. Fu colpito nel novembre dello stesso anno da un’emorragia cerebrale che necessitò un intervento chirurgico.
Everardo Dalla Noce fu anche un esperto di filatelia e negli anni settanta un apprezzato critico d’arte curando una rubrica per il quotidiano “Il Sole 24 Ore”.