AMA Onoranze Funebri Roma ricorda il parlamentare Emanuele Macaluso

Emanuele MacalusoEmanuele Macaluso è morto a Roma il 19 gennaio scorso all’età di 96 anni. La causa del decesso è da attribuire ad un infarto. Con Emanuele Macaluso scompare un politico, sindacalista e giornalista, punto di riferimento della sinistra italiana.
La sua carriera politica era iniziata nel 1941 quando aderì clandestinamente al Partito Comunista d’Italia divenendo nel 1944 segretario generale della Camera del Lavoro di Caltanissetta, la città dove era nato. Per molti anni il suo lavoro lo impegnò soprattutto nella sua terra, la Sicilia. Dal 1947 al 1956 fu segretario regionale siciliano della CGIL, combattendo in prima line a fianco dei contadini nelle battaglie per l’occupazione delle terre impegnandosi per la riforma agraria. Parallelamente alle attività sindacali diede spazio sempre più alla politica, venendo eletto varie volte all’assemblea regionale siciliana nelle file del PCI.
Il suo nome cresceva sempre di più all’interno del partito: divenne segretario regionale e fu tra gli ideatori del “milazzismo”, ossia un governo di sinistra-destra con il centro all’opposizione, a guida di un ex democristiano, Silvio Milazzo.
Giunto a Roma, Emanuele Macaluso fece parte della segreteria politica comunista per molto tempo collaborando con i leader del partito Togliatti, Longo e Berlinguer. All’interno del partito era, insieme a Giorgio Napolitano, uno dei leader della corrente riformista dei cosiddetti “miglioristi”, cercando di avvicinare il PCI alle posizioni tipiche delle socialdemocrazie europee. Dopo il crollo del muro di Berlino, appoggiò la trasformazione del PCI in PDS (Partito Democratico della Sinistra). Verso il Partito Democratico invece (nato dall’evoluzione del PDS/DS) mantenne sempre una certa distanza non condividendone la mancanza, a suo dire, di ispirazione socialista.
Emanuele Macaluso fu parlamentare per ben sette legislature. La sua attività politica fu sempre accompagnata da quella giornalistica. Fu direttore de l’Unità, quotidiano del PCI, e della rivista Le nuove ragioni del socialismo ed editorialista di importanti quotidiani nazionali.
Le esequie di Emanuele Macaluso si sono svolte il 21 gennaio a Roma, davanti alla sede nazionale della Cgil.