Onoranze Funebri Roma saluta Franciszek Gasienica Gron

Atleta PolaccoE’ morto all’età di 82 anni Franciszek Gasienica Gron, il primo atleta polacco in grado di vincere una medaglia nei Giochi olimpici invernali.  Franciszek Gasienica Gron regalò con la sua vittoria prestigio ed orgoglio alla sua Nazione, che gli fu grata per questo titolo, conquistato con sudore e fatica. Meritato.

Nato a Zakopane il 30 settembre 1931, Franciszek Gasienica Gron durante l’adolescenza si dedicò a molti sport: dallo sci alpino allo sci di fondo, dal tennistavolo al tiro a segno. Quindi, una volta sotto le armi, praticò con successo nuoto e calcio. Durante il servizio di leva nel campionato di calcio militare giocò come partner in attacco di Ernest Pohl, in futuro destinato a segnare la bellezza di 39 gol con la nazionale di calcio polacca tra la metà degli anni ’50 e la metà dei ’60.

Franciszek Gasienica Gron dopo il servizio militare tornò a Zakopane e nel 1954 fu convinto dall’allenatore Marian Orlewicz a dedicarsi nella combinata nordica, disciplina che da sempre lo aveva affascinato. Proprio in questa attività ha scritto la storia dello sport polacco: a Cortina d’Ampezzo, durante i Giochi Olimpici invernali tenutisi in Italia nel 1956, conquistò, infatti, la medaglia di bronzo nella gara individuale.

Quella fu la prima medaglia della Polonia nella storia dei Giochi olimpici invernali. Un riconoscimento che il Paese accolse con entusiasmo e che ancora ricorda con tanto orgoglio. Un successo venuto da un atleta pulito, che per conquistare quel posto aveva duramente lavorato, senza mai risparmiarsi, senza mai lamentarsi della fatica.

Nei 58 anni seguenti ne sono arrivate altre 19 e curiosamente proprio in questo 2014 la nazione mitteleuropea ha archiviato la miglior edizione di sempre nei Giochi della neve e del ghiaccio, vincendo 6 medaglie di cui 4 d’oro.