Onoranze Funebri Roma ricorda Leonard Cohen

leonard cohenAMA Onoranze Funebri Roma, impresa funebre specializzata nell’organizzazione di ogni tipo di funerali a Roma, rende omaggio ad un grande artista che ha fuso insieme la figura del cantautore e quella del poeta, scomparso due mesi fa: Leonard Cohen. Aveva 82 anni.

Leonard Cohen nasce a Montréal nel 1934 da una famiglia ebraica immigrata nel Canada. Il padre, di origine polacca, muore quando il figlio aveva 9 anni. Sua madre, invece, era di origine lituana ed era la figlia dello scrittore Solomon Klonitsky-Kline.

I suoi inizi sono stati, in effetti, nella poesia: la sua prima raccolta è del 1956, con il titolo di “Let Us Compare Mythologies”; nel 1961 pubblica poi una seconda raccolta di poesie “The Spice-Box of Earth”. Ma già a vent’anni Cohen si avvicina alla musica, fondando la band di country-western Buckskin Boys.

In un’intervista, Cohen racconta:

“Ero pieno della frenesia di suonare e dimenarmi battendo i piedi, celebrando una sorta di vita emozionale insieme a tanti che la pensavano come me. Il country, allora, soddisfaceva queste esigenze”.

Cohen cambia il mondo della musica: segue la sua ispirazione in modo naturale, attraverso un percorso interiore grazie al quale trova il suo stile, mettendo in musica la sua poesia malinconica. Il suo album d’esordio “Songs Of Leonard Cohen” esce nel 1968.

Inoltre, l’artista è capace di guardare all’individuo in tutte le sue sfaccettature, anche religiose. I testi delle sue canzoni subiscono una duplice influenza: da una parte quella delle sue origini ebraiche, dall’altra quella della sua città natale, Montreal.

Nello specifico, le radici ebree lo fanno prediligere i temi biblici e la mitologia classica così come, forse, rafforzano il suo umore nero. Montreal, città francofona del Canada, invece, lo rende il più “europeo” dei cantautori americani.