AMA Onoranze Funebri Roma ricorda il regista Antonello Falqui

antonello falquiIl regista ed autore televisivo Antonello Falqui è morto a Roma lo scorso 15 novembre all’età di 94 anni. Ci lascia una delle colonne della Rai, il padre dei varietà televisivi. Questo genere, per definizione, era nato “come svago, come evasione: divertirsi e passare il tempo piacevolmente vedendo qualcosa di elegante”. Ed era su questi principi che si basavano le regìe di Antonello Falqui, creatore di programmi che hanno fatto la storia della televisione italiana come Il Musichiere, Canzonissima, Studio Uno e Milleluci. Erano gli anni della televisione in bianco e nero e gli italiani seguivano a milioni i suoi varietà. Questi programmi sono stati un trampolino di lancio per numerosi cantanti, artisti, attori, ballerini e soubrette, che hanno poi realizzato una carriera di grande successo nel mondo dello spettacolo. Si pensi ad esempio a Raffaella Carrà, che grazie a Canzonissima divenne la nuova stella dello spettacolo italiano, alla grande Mina, storica cantante e spigliata presentatrice o alle gemelle Kessler, che divennero il sogno proibito di milioni di italiani. In particolare Studio Uno fu una vera e propria fucina di talenti e lo stesso Antonello Falqui, in una delle sue ultime interviste, lo individuò come il programma più importante da lui realizzato. http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2019/11/16/morto-antonello-falqui-padre-del-varieta_dde3688b-067e-45bd-aae0-bf7d8d1e8b72.html
Antonello Falqui era nato a Roma nel 1925. Figlio del critico e scrittore Enrico Falqui, si iscrisse alla facoltà di Giurisprudenza senza però completare gli studi perchè attratto dal mondo del cinema. Frequentò il corso di regia del Centro Sperimentale di Cinematografia e nel 1950 divenne aiuto regista di Curzio Malaparte durante la lavorazione del film Cristo proibito, ruolo che ricoprì anche in altre pellicole. Nel 1952 entrò in Rai lavorando nella sede di Milano e dirigendo alcuni documentari. La grande celebrità la raggiunse grazie alla regia de Il Musichiere, indimenticabile programma condotto da Mario Riva che la sera riuniva le persone di tutta Italia in quelle abitazioni o in quei locali pubblici che già possedevano un apparecchio televisivo. Gli anni sessanta e settanta furono per Antonello Falqui molto intensi ed ogni suo programma fu un successo. Anche negli anni ottanta diresse numerosi programmi di successo collaborando tra gli altri con Paolo Villaggio e Gigi Proietti.
I funerali di Antonello Falqui si sono svolti lunedì 18 novembre a Roma presso la chiesa Sant’Eugenio in viale delle Belle Arti.