AMA Onoranze Funebri Roma saluta il cantante Fred Bongusto

Fred BongustoIl cantante Fred Bongusto è morto lo scorso 8 novembre all’età di 84 anni nella sua casa di Roma dopo una lunga malattia. Ci lascia un grande protagonista della canzone italiana, interprete di alcuni successi intramontabili come Una rotonda sul mareLa mia estate con te e Balliamo.
Fred Bongusto è stato definito “cantante confidenziale” per essersi ispirato allo stile dei crooner, di cui Frank Sinatra fu il massimo interprete. Insieme ad altri grandi artisti come Peppino di Capri e Teddy Reno, si distinse negli anni sessanta dai cosiddetti cantanti urlatori come Adriano Celentano e Tony Dallara, diventando uno degli eroi dell’epoca del night, che è stata una palestra preziosa per i maggiori talenti dello spettacolo italiano degli anni cinquanta e sessanta.
Fred Bongusto era nato a Campobasso nel 1935 e dopo una breve esperienza in un gruppo, i 4 Loris, intraprese la carriera da solista incidendo su 45 giri nel 1962 il brano Bella Bellissima, scritto e composto dal suo amico Ghigo Agosti. Ma a rivelarlo al grande pubblico fu la canzone sul lato B, Doce Doce, da lui scritta a soli 18 anni. Da lì arrivò il grande successo e due anni dopo la sua canzone Una rotonda sul mare divenne una vera e propria Hit, canzone-simbolo dell’Italia del boom economico.
Negli anni sessanta e settanta il cantante molisano era ormai presenza fissa delle trasmissioni televisive italiane più popolari, cantanto dal vivo le sue canzoni o duettando con altri grandi artisti, come nel 1972 in una puntata di Teatro 10 con la grande Mina. Nel 1966 vinse Un disco per l’estate, la popolare manifestazione canora di quegli anni, con il brano Prima c’eri tu.
Nel corso della sua carriera Fred Bongusto si è anche prodotto come compositore arrangiatore di colonne sonore soprattuto di film della commedia italiana e partecipò varie volte al Festival di Sanremo ottenendo un grande successo nel 1986 con la canzone Cantare.
Quando in Italia le sue apparizioni cominciarono a diradarsi concentrò la sua carriera in America Latina, collaborando con artisti come Toquinho e Joao Gilberto. Da ricordare la sua cover di Superstition di Stevie Wonder incisa con lo pseudonimo di Fred Goodtaste, traduzione inglese del proprio nome.
Nel 2005 è stato insignito dal Capo dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi, dell’onorificenza di commendatore ordine al merito della Repubblica.
I funerali di Fred Bongusto si sono svolti lo scorso 11 novembre presso la Chiesa degli Artisti a piazza del Popolo alla presenza di amici e colleghi e la salma è stata poi tumulata al Cimitero Flaminio.