AMA Onoranze Funebri Roma saluta il conduttore Massimo Marino

Massimo MarinoIl conduttore televisivo Massimo Marino è morto a Roma lo scorso 19 aprile all’età di 59 anni dopo una lunga malattia. A darne il triste annuncio Miria, la sua compagna di vita: “Dopo una battaglia senza tregua, affrontata da vero guerriero, Massimo Marino ha abbandonato questa vita terrena. Il suo spirito ora è finalmente in pace” – ha scritto in un post su Facebook. Personaggio esilarante, era conosciuto soprattutto a Roma grazie al suo programma ViviRoma Television che da molti anni andava in onda su alcune emittenti. Massimo Marino era un compagno fedele delle notti Tv romane con il suo stile scansonato, i capelli lunghi impomatati, gli occhiali da sole anche di notte e la sua barba incolta ma allo stesso tempo ben curata. Chi si imbatteva nel suo programma veniva trasportato nelle discoteche e nei locali romani, dove Massimo Marino intervistava, con fare irriverente e la sua cadenza romana, proprietari, gestori, modelle e spogliarelliste, utilizzando espressioni che lo hanno reso celebre come “A frappè”, accompagnato con un inconfondibile gesto di saluto con la mano, o il più classico “Bella fratè”.
Cresciuto nel quartiere romano del Tufello, non poteva non attrarre l’attenzione di un grande romano come Carlo Verdone, che lo fece esordire nel 2008 nel film Grande, grosso e… Verdone in cui interpretò il personaggio di un esilarante impresario di pompe funebri. Nel cinema il suo nome è associato anche ad altre pellicole di successo: Un’estate al mare (2008), A Natale mi sposo (2010), Una cella in due e Matrimonio a Parigi (2011) e Uno anzi due (2015). Proprio Carlo Verdone lo ha voluto ricordare con un post sul suo profilo Facebook, sottolineandone la sua romanità: “Massimo Marino resterà per me non solo un amico affettuoso e premuroso ma anche una vera maschera di una Roma di oggi. Di una periferia sana, creativa, dove esistono ancora, grazie ad alcuni, il rispetto, la generosità, l’ ironia e sani principi”.
Oltre che volto noto in tv e al cinema, Massimo Marino fu impegnato in diverse campagne elettorali al Comune di Roma ed alla Regione Lazio per il centro-sinistra. Si candidò nella lista “Consumatori Uniti per Marrazzo” nelle elezioni regionali del Lazio, sostenne Walter Veltroni alle elezioni comunali di Roma del 2006 e Francesco Rutelli nel 2008. Nel 2010 appoggiò invece Emma Bonino nella “Lista civica cittadini per Bonino”, con cui raccolse 226 voti, e nel 2013 sostenne la lista autonoma “Alfio Marchini sindaco”, senza però candidarsi.
I funerali di Massimo Marino si sono svolti il 23 aprile nella  Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo a Roma.