AMA Onoranze Funebri Roma saluta il grande Pierino Prati

Pierino PratiPierino Prati, ex attaccante del Milan e della Roma, è morto lo scorso 22 giugno all’età di 73 anni dopo una lunga malattia. A distanza di pochi giorni dalla scomparsa di Mariolino Corso, grande campione dell’Inter di Helenio Herrera, ci lascia un altro grande del nostro calcio.
Pierino Prati era nato a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, nel 1946 e crebbe calcisticamente nel Milan. Con i rossoneri vinse praticamente tutto: scudetto, Coppa dei Campioni, Coppa Intercontinentale, due Coppe delle Coppe e due Coppa Italia. Nelle 209 presenze con il Milan fu assoluto protagonista con la bellezza di 102 reti realizzate. Tre di queste le segnò nella finale di Coppa dei Campioni vinta contro l’Ajax nel 1969: è l’unico giocatore italiano ad esserci riuscito nella storia. Solo Puskas è riuscito a fare meglio, realizzando un poker nella finale di Champions vinta dal suo Real Madrid nel 1960 contro L’Eintracht Francoforte.
Quando le sue condizioni fisiche sembravano ormai avviarlo verso il declino, il Milan decise di cederlo alla Roma nel 1973 nonostante il parere contrario di Gianni Rivera. Nella capitale Pierino Prati visse una seconda giovinezza, facendo innamorare i tifosi non solo per i gol ma soprattutto per l’attaccamento alla maglia. La stagione 1974-75 è ancora ricordata con grande emozione dai tifosi. La roma infatti arrivò ad un inaspettato terzo posto, trascinata dal suo bomber. Il gol del sorpasso ai rivali della Lazio nel derby di ritorno fu segnato proprio da Pierino Prati, che approfittò di un uscita a vuoto di Pulici per depositare il pallone in rete e correre sotto una Curva Sud in delirio.
Anche in nazionale Pierino la Peste (così era soprannominato dai tifosi) lasciò il suo segno, soprattutto nell’Europeo del 1968 vinto proprio dagli azzurri.
Pur avendo passato i suoi anni migliori nel Milan, Pierino Prati è sempre rimasto legato alla tifoseria romanista.  E proprio alcuni anni fa, un noto giornalista gli ha voluto regalare un libro sui suoi anni nella Capitale dall’inequivocabile titolo: La mia amante giallorossa.
Il Milan, attraverso il suo account Twitter lo ha voluto così celebrare: “Ha chiuso gli occhi un gigante della nostra Storia. Dal Bernabeu alla Bombonera: Piero Prati ha dato lustro in tutto il mondo ai colori rossoneri. Ciao Piero.”  https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Milan/22-06-2020/morto-pierino-prati-ex-calciatore-milan-roma-fiorentina-3702038327870.shtml