Onoranze Funebri Roma saluta Rod Taylor

Rod TaylorE’ morto Rod Taylor, l’attore australiano di 84 anni che ha fatto sognare il pubblico femminile del grande e del piccolo schermo negli anni sessanta e Settanta per la sua bravura ma ancor più per la sua bellezza. Avrebbe compiuto 85 anni il prossimo 11 gennaio.

Rod Taylor divenne famoso negli anni sessanta, recitando in film come L’uomo che visse nel futuro (The time machine) di George Pal e Gli uccelli di Alfred Hitchcock.

Con Rod Taylor se ne va un grande interprete del cinema hollywoodiano, uno di quelli che si è sempre distinto per la sua impareggiabile professionalità e la sua immensa versatilità ad interpretare ruoli differenti. Nel corso della sua carriera durata circa 60 anni, infattiu, Rod Taylor ha attraversato i film più diversi, come il simbolo della controcultura americana (filmata da un italiano) Zabriskie Point (1970) di Michelangelo Antonioni, La carica dei 101 (1961), dove doppiava Pongo, finendo anche sul piccolo schermo in serie come Falcon Crest.

Rod Taylor fu anche nel cast de L’uomo che visse nel futuro tratto da H. George Wells, del Dominatore dei 7 mari, del Gigante con Elisabeth Taylor e James Dean, e di Una domenica a New York  con Jane Fonda, tutte opere cinematografiche che hanno contribuito al maturare della sua fama internazionale. L’ultima sua apparazione di livello solo qualche anno fa: aveva impersonato Winston Churchill in Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino, film del grande schermo che ha riscosso un grande successo.

Il giornale People ha raggiunto Tippi Hedren, anche lei 84enne, per un commento: “Era un collega formidabile e una vera forza della natura. Eravamo davvero buoni amici, Era una delle persone più divertenti che ho mai incontrato e aveva tanta classe”.