Onoranze Funebri Roma rende onore a Shimon Peres

shimon peresAma Onoranze Funebri Roma, specializzata nell’organizzazione di funerali a Roma, vuole ricordare uno dei padri della patria dello Stato di Israele.

Nato a Vishneva, in Polonia, nel 1923, Peres era emigrato a 11 anni in Palestina, allora sotto mandato britannico. Entrato in politica 25 anni grazie al “vecchio leone” David Ben-Gurion, il fondatore di Israele che aveva incontrato per caso facendo l’autostop, ha sempre mostrato uno spirito indomito.

Era considerato un falco, perché quando era ministro della Difesa nel 1970 aveva approvato i primi insediamenti ebraici nella Cisgiordania occupata e era primo ministro quando aerei da guerra israeliani bombardarono il villaggio libanese di Qana, uccidendo 106 civili nell’aprile del 1996. Ma aveva comunque acquisito la reputazione di colomba, come uno degli architetti degli accordi di Oslo nel 1993 con l’Organizzazione per la Liberazione della Palestina.

Non c’è alternativa alla pace e fare la guerra è senza senso“, aveva detto, il processo di pace con i palestinesi ha un “obiettivo chiaro: avere uno stato ebraico chiamato Israele e uno stato arabo chiamato Palestina, che non combattono, ma vivono insieme in amicizia e cooperazione“.

Per il suo impegno nei negoziati Peres ricevette nel 1993 il Nobel per la pace assieme all’allora Primo Ministro israeliano Rabin e al capo dell’OLP Yasser Arafat.

Peres ebbe anche un ruolo importante nella creazione della “polizza sulla vita” di Israele: la centrale nucleare di Dimona, nel deserto del Negev, attiva ancora oggi e considerata da tutti gli analisti il deposito delle armi nucleari di Israele (cosa che il governo israeliano non ha mai confermato).