Onoranze Funebri Roma saluta Tim Dog

Tim DogOnoranze Funebri Roma porge l’ultimo saluto, quello definitivo, a Tim Dog, rapper americano noto alle forze dell’ordine per le sue imprese non propriamente legittime e accusato di aver messo in scena la sua morte per non scontare la pena a cui era stato condannato in tribunale dalle autorità degli Stati Uniti.

Tim Dog era stato più volte indagato e condannato per truffa e furto, reati per i quali era stato anche punito con oltre cinque anni di libertà vigilata. Una storia strana quella di Tim Dog, un cantante che di certo non viene ricordato per le sue imprese canore, ma per essere stato in cima alle pagine dei giornali nella parte dedicata alla cronaca, un uomo che non era riuscito a scrollarsi di dosso gli influssi negativi del quartiere in cui era cresciuto, il Bronx. Molte volte, come in questo caso, è proprio l’ambiente a mietere le sue vittime.

Nelle sue canzoni, come molti rapper americani e non, Tim Dog ha raccontato in rima baciata il suo dolore e la sua sofferenza, non trovando però nella musica la via d’uscita che ha insistentemente cercato. Ora può almeno riposare in pace senza nessuno che continui a cercarlo e dargli la caccia dal momento della sua scomparsa.

A diffondere la notizia certa della morte di Tim Dog è stata qualche giorno la NBC che ha scovato un certificato di morte emesso ad Atlanta, in Georgia, intestato al rapper proveniente dal Bronx dal quale risulta che il decesso è avvenuto il 14 febbraio del 2013. Pare che, dato che Tim Dog non era in possesso di beni, lo stato della Georgia abbia pagato per la sua cremazione, episodio che comunque appare alquanto strano e aggiunge un alone di mistero alle dinamiche già non proprio chiare di questa ennesima morte avvenuta in America e che ha interessato di nuovo il mondo della musica.