Onoranze Funebri Roma saluta Yves Barsacq

Yves BarsacqOnoranze Funebri Roma saluta Yves Barsacq, famoso e stimato attore e artista francesce, passato a miglior vita qualche giorno a fa a causa di una polmonite che lo ha portato alla morte mentre si trovava ad Albenga. Aveva 84 anni e da qualche anno viveva ormai in Liguria, dove si era ambientato e integrato molto bene. Amava l’Italia e l’Italia amava lui: un rappoto reciproco di stima e affetto che lo ha accompagnato anche nei suoi ultimi giorni di vita.

Nel curriculum di Yves Barsacq sono presenti oltre 170 film, senza contare la sua intensa attività di doppiatore. Tra le sue partecipazioni più ricordate, quella alla serie televisiva di Arsenio Lupin, prodotta nei primi anni ‘70, ma ebbe parti anche in produzioni internazionali, per esempio un ruolo in “Amore e guerra” di Woody Allen, negli anni ‘70. Yves Barsacq aveva lavorato, inoltre, con BB e Jean Gabin e, come doppiatore, aveva lavorato in Harry Potter e l’Ordine della Fenice. Tutte grande interpretazioni valse a dimostrare di volta in volta la sua bravura e la sua immensa professionalità.

«Di una lingua bisogna conoscere prima di tutto la musicalità» diceva spesso. «Una persona di un’umiltà incredibile, che quasi contrastava con la sua grandezza come attore e doppiatore: bisognerebbe che gli albenganesi capissero quanto vale questa città, se è amata da persone così grandi» commenta l’artista Arnaldo Fontana, amico personale di Barsacq, che tra l’altro ha dedicato al padre Leon (grande scenografo di origine russa) un dipinto custodito alla Biblioteca Nazionale di Francia. Quando la polmonite ha colpito irrimediabilmente il fisico dell’attore Yves Barsacq, l’amico artista Fontana gli è rimasto vicino, unico custode dell’identità dell’attore, un segreto che è rimasto fino ad oggi tale non per decisione di qualcuno, ma per la riservatezza di Barsacq.